Rocketbook: il quaderno che salva sul cloud i tuoi appunti

E’ molto semplice, hai bisogno solo di una penna, una app e un quaderno.

Tutto qui? Si, si chiama Rocketbook è ha lo scopo di aiutarci a semplificarci la vita nelle nostre operazioni quotidiane.

Ma come funziona?

Tutte le pagine del quaderno contengono 7 simboli, ognuno dei quali rappresenta una categoria: viaggi, musica, sport, ecc… collegati a specifiche app, per esempio la musica con Dropbox, lo sport con Evernote, e cosi via.

Mentre prendiamo i nostri appunti ci basta scarabocchiare il simbolo della categoria dove vogliamo archiviarlo e automaticamente ciò che abbiamo scritto a mano viene inviato alla app corrispondente su pc o smartphone, per esempio Google Drive, Evernote, Dropbox o addirittura anche per email.

Ci basta scaricare su Google Play o su App Store ( Android o Apple ) la app di Rocketbook e grazie al suo brevetto di image capturing cattura e converte le note scritte a mano in immagini digitali, per poi salvare il file, a scelta tra JPEG e PDF, nel cloud che abbiamo precedentemente impostato.

Per scrivere su Rocketbook non c’è bisogno di una penna particolare, anche se con quella in dotazione, la Pilot FriXion potrete cancellare quello che avete scritto mettendo il quaderno per 30 secondi nel microonde.

Non c’è bisogno di ricomprarlo una volta finite le 100 pagine che Rocketbook dispone, basterà lasciarlo qualche secondo nel microonde delle nostre cucine e tornerà come nuovo, questo procedimento lo si può fare fino a 25 volte.

Il costo parte dai 27 dollari con un Rocketbook e una Pilot FriXion, per altre informazioni potete consultare il progetto su Indiegogo

rocketbook-quaderno