Essere la prima alternativa che viene in mente ai consumatori nel momento della scelta è sicuramente un aspetto fondamentale per ottenere successo online.
Ed ecco che entra in gioco il concetto di Brand Awareness, uno dei pilastri fondamentali per un’azienda molto spesso sottovalutato e che si collega ai concetti di brand recall (ricordo del marchio) e brand recognition (riconoscimento del brand).

Lavorare sulla Brand Awareness attraverso i giusti strumenti del web marketing e una strategia SEO corretta ti aiuterà ad ottenere una reputazione positiva e un conseguente incremento in termini di guadagno nella tua attività.
Un’azienda, un libero professionista o qualsiasi attività con degli obiettivi da raggiungere: a prescindere dall’attività da te svolta, è essenziale sapere che il pubblico si fa una chiara idea della tua presenza online.

 

Brand Awareness: cos’è?

Cosa intendiamo per Brand Awareness? La Brand Awareness è appunto un importante indicatore del successo aziendale e rappresenta la notorietà di una marca e cioè il grado di conoscenza che il pubblico ha di un determinato brand. Indica la capacità da parte dei consumatori di conoscere un marchio, ricordarlo e collegarlo ai suoi prodotti e servizi.

La Brand Awareness è molto importante perché un suo incremento contribuisce allo sviluppo dell’immagine positiva di un brand, aumentando così le possibilità che quest’ultimo venga compreso in quell’insieme di marche tenute in considerazione dal consumatore quando deve compiere una scelta d’acquisto tra diversi brand.
Se un’azienda ha una forte brand awareness, il suo consumatore è in grado di riconoscere il brand non appena vede il logo o il prodotto. Il concetto che sta alla base della Brand Awareness è quindi quello di avere una marca che sia ben consolidata nella mente dei consumatori e che sia collegata a determinati valori dell’azienda o del brand.

È importante soffermarci e precisare la differenza tra Brand Awareness e Brand Reputation. Con la Brand Awareness intendiamo appunto il grado di conoscenza che il pubblico ha di un determinato brand mentre all’interno della Brand Reputation facciamo riferimento alla considerazione che il pubblico ha di uno specifico marchio.

Sicuramente, attraverso uno studio dei contenuti e una corretta interazione con il proprio pubblico di riferimento si può ottenere una buona reputazione online, la quale sarà ovviamente sinonimo di affidabilità e qualità.

 

Come si misura la Brand Awareness?

La Brand Awareness si misura attraverso la piramide di David Aaker, economista statunitense che suggerisce uno schema per capire quanto una specifica marca sia presente nelle scelte del pubblico.

Il grado di conoscenza viene suddiviso quindi in 4 stadi:

  • • No awareness
  • • Recognition
  • • Recall
  • • Top of mind

La base della piramide è rappresentata dall’assenza di conoscenza ed indica appunto lo stadio in cui la marca non è assolutamente conosciuta.
Vi è poi la conoscenza superficiale che indica la necessità di uno stimolo per ricordare il marchio.
Segue lo stadio della conoscenza forte, la quale entra in gioco quando parlando di uno specifico settore ci viene in mente una determinata marca.
L’apice della piramide è rappresentato dal top of mind e cioè l’essere il primo brand che viene in mente al pubblico durante la scelta del prodotto o servizio.

Perché lavorare e investire sulla Brand Awareness è così importante?
Più un marchio è conosciuto più i potenziali clienti aumentano. Ogni qualvolta che un consumatore appartenente al tuo target fa un acquisto sollecitato dal ricordo del tuo marchio, si raggiunge l’obiettivo dell’awareness.
In questo senso è fondamentale anche lavorare sullo storytelling, raccontando la propria storia facendo leva sulle emozioni del proprio pubblico.

 

Le strategie per migliorare la Brand Awareness

Il mercato online è ormai sempre più competitivo ed è fondamentale quindi differenziarsi puntando sui propri punti di forza e caratteristiche distintive che portano ad essere riconosciuti tra i tanti.
Bisogna quindi far conoscere la propria mission, vision e i valori dell’azienda attraverso la riconoscibilità del marchio.
Usare le corrette strategie di comunicazione online comunicando attraverso i giusti canali consente di arrivare nel modo migliore al proprio target.

Nello specifico, per migliorare la Brand Awareness bisogna agire su più aspetti:

  • •la presenza sui social
  • •l’advertising online
  • •l’usabilità del tuo sito web
  • •l’ottimizzazione del tuo sito web

I social network sono sicuramente il primo passo per far crescere la propria notorietà. Creare le pagine business su Facebook, Instagram e Linkedin consente di creare una relazione diretta e concreta con i potenziali clienti.
Fondamentale è farsi notare anche dal pubblico che non ha mai sentito parlare del tuo brand e sono quindi essenziali le campagne di digital advertising con la promozione di contenuti sponsorizzati: Google Ads e Facebook Ads sono strumenti che non possono sicuramente essere dimenticati.
Per quanto riguarda invece il sito web, deve essere semplice da consultare fornendo tutte le informazioni necessarie e deve essere ottimizzato e ben posizionato dal punto di vista del SEO in modo da raggiungere le prime posizioni sui motori di ricerca.

Quanto è importante la consapevolezza del marchio?

La consapevolezza del marchio è fondamentale perché influenza il comportamento dei consumatori.
Il primo passo è individuare il target di riferimento.
Una volta trovato, se si creano delle relazioni con il pubblico puntando sulla riconoscibilità del brand e sui valori primari per te e la tua attività, si otterrà la fidelizzazione e il tuo brand verrà quindi scelto tra i vari competitor.

Se tu in quando imprenditore, sei in grado di creare una Brand Awareness molto forte, il tuo marchio sarà il primo a cui il consumatore penserà durante la decisione d’acquisto!

Per essere più pratici, vediamo insieme un caso simbolo della Brand Awareness per capire quanto realmente sia importante la consapevolezza del marchio.
Parliamo della Nutella, noi tutti conosciamo la famosissima crema spalmabile amata da grandi e piccini. Nata del 1949, verrà chiamata Nutella nel 1964 e la Ferrero ha da sempre puntato su una forte Brand Awareness.
Come? Creando un prodotto unico e riconoscibile sul mercato. Con la creazione del marchio, del logo e dell’iconico vasetto si è deciso di puntare tutto sui valori condivisi dall’azienda: il concetto di condivisione e di famiglia unito ai valori di genuinità e semplicità.

La Nutella si è posizionata talmente bene nella mente del target di riferimento che ancora oggi è tra i prodotti più conosciuti ed amati e resta un vero e proprio fenomeno commerciale.

Ciò che ti deve quindi contraddistinguere è una comunicazione pensata e studiata ad hoc per te e per la tua attività.

Se trovi l’argomento interessante e vuoi saperne di più puoi dare un’occhiata al nostro articolo  https://www.web-brand.it/google-ads-come-fare-pubblicita-su-google/

Facci sapere cosa ne pensi con un commento e se l’articolo ti è piaciuto… Condividi!!